Cari bambini,

dovete sapere che io sono appassionata di detti. Uno dei miei preferiti è "l'unione fa la forza" e mi piace anche particolarmente "siamo tutti amici e perciò felici". Uhhhh, per non parlare di quello là famoso: "tutti per uno e uno per tutti!".

Ecco perché mi piace collaborare con le persone che mi piacciono: perché possiamo unire la voglia di fare, di ridere, di imparare. Perché chi ci circonda è fonte di ricchezza e di ispirazione.

Certo, si devono avere tanti punti in comune, per lavorare bene insieme. E si devono avere obiettivi e interessi e modi di intendere la vita molto simili.

Ecco perché abbiamo scelto di lavorare con due realtà, qui ad Ancona, che ci sono andate proprio a genio.

Vi racconto com'è andata (rigorosamente in ordine alfabetico).

Vostra,

Signorina Filomena

Un giorno ci chiama Ylenia e ci racconta che l'associazione Teatro Terra di Nessuno – Scuola Nazionale d’Improvvisazione Teatrale e l’associazione Teatro Elliot – Associazione Arti Performative apriranno una realtà di formazione alle arti sceniche, organizzando una serie di corsi, laboratori e workshop. L'hanno chiamata Accademia 56 Andiamo a trovarli, e così conosciamo un gruppo di lavoro eterogeneo e ben affiatato, che si occupa proprio di quello che mancava qui: una scuola di quelle serie che insegna le tecniche per potersi avventurare nella nostra professione. Santi numi, oserei dire, l'altra metà della mela! Noi ci occupiamo dei piccoli, dei bambini, e loro dei grandi, degli adulti.

 

Un giorno mi scappava da leggere. Ma una di quelle volte che proprio ti scappa e non ce la fai a trattenerti. Ho infilato la testa tra due vetrine e ho letto: "L'immaginazione è l'aquilone più alto sul quale si possa volare". Che ve lo dico a fare: ero a casa. Perché quella non era solo una libreria. Era un luogo speciale, e quelle tre ragazze (Gaia la libraia, Manuela la battagliera e Roberta la pantera) credono davvero nelle favole, nell'immaginazione, nella creatività e... se il nostro mestiere è raccontare storie, ecco fatta la frittata: non ci siamo lasciati più. Abbiamo scelto proprio Oh Che Bel Castello per la prima del nostro ultimo spettacolo "Il principe granchio e la fata del mare" e abbiamo deciso di unire i nostri sogni anche per quest'anno.